Authority se ci sei batti un colpo

 

LIVORNO – Che la riforma Delrio escluda definitivamente o no i sindaci – compreso quello livornese – dai comitati di gestione, rimane il fatto che nella programmazione dei piani regolatori dei porti i Comuni hanno un loro specifico peso. E questo vale anche per la Paduletta, l’area che è portuale ma di proprietà comunale, dove è in corso la “riffa” per aggiudicarsene la fetta messa all’asta dalla Spil. Qui a fianco il sindaco Nogarin ha detto la sua; e nel passato su queste stesse colonne, abbiamo riportato gli interventi di chi è interessato in un modo o nell’altro alla sua gestione: Federico Barbera con il suo progetto “multipurpose” insieme al gruppo di Andrea Palumbo; Roberto Alberti per l’alternativo – e indispensabile – trasferimento del Terminal calata Orlando da cui dipende anche lo sviluppo del progetto del grande terminal crociere della Porto 2000; Marco Dalli presidente della Cilp, che con Neri e Negri a sua volta ha forti interessi sull’area e un contratto blindato fino al 2028. Più altri ancora.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*