Da Londra l’ICS richiama l’Italia per un rapporto sulla Concordia

Il presidente della Chamber of Shipping pronto a venire a Roma per incontrare “il ministro che non c’è” sulla vicenda – Il ritardo delle informazioni blocca eventuali interventi dell’IMO

Masamichi Morooka

LONDRA – L’Italia non è ancora riuscita, a un anno dal disastro della Costa Concordia, a fornire all’IMO (International Maritime Organization) un rapporto ufficiale sulle cause e sulle sue conseguenze. Così la denuncia dell’ICS (International Chamber of Shipping) nell’ultima riunione del suo consiglio direttivo alcuni giorni fa a Londra. Il presidente di ICS, il giapponese Masamichi Morooka, richiamando il ministero delle Infrastrutture e Trasporti del governo italiano a farsi vivo con l’IMO, ha espresso “frustrazione perché l’Italia non è stata capace di presentare sul sinistro un rapporto completo”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*