Benetti, mega-hangar per mega-yachts

Saranno pronti a fine anno per accogliere i nuovi giganti da 100 metri – L’importanza dell’impiantistica e degli arredi con la Yachtline di Bientina – I programmi

LIVORNO – Il grande scheletro azzurro dei nuovi maxi-capannoni del cantiere Benetti – due hangar di 35 metri di altezza e dal costo complessivo preventivato di 20 milioni – cresce di giorno in giorno con moto progressivamente accelerato, affacciato su largo Bellavista. Sta diventando il simbolo del successo del marchio più prestigioso del mondo nel comparto dei maxi-yachts: e anche la conferma che il gruppo diretto dall’ingegner Vincenzo Poerio sta spingendo l’acceleratore, in controtendenza con un comparto, quello della nautica italiana, che ancora si lecca le ferite per la crisi epocale che l’ha investito.
I due capannoni saranno pronti presumibilmente entro la fine dell’anno: giusto in tempo per accogliere i primi settori prefabbricati della nuova scommessa di Benetti, i mega-yacht da oltre 100 metri si lunghezza che rappresenteranno l’ulteriore salto – in dimensioni ma anche in qualità – del cantiere livornese.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*