Dogana d’Acqua e Fortezza Nuova Livorno riqualifica i Fossi

Sarà riaperto il bacino est della vecchia dogana in collegamento con i Navicelli – Il verde nella Fortezza

La Dogana d’Acqua a Livorno.

LIVORNO – All’interno del più ampio intervento di riqualificazione della Dogana d’Acqua, già in parte attuato nell’ambito del programma PIUSS, la Giunta Municipale ha approvato, in linea tecnica, nella sua ultima seduta, il progetto definitivo per la riapertura del bacino est della Dogana d’acqua. Si tratta della realizzazione di uno specchio d’acqua, in collegamento diretto con il Canale dei Navicelli, che verrà realizzato nell’area interrata, a fianco della Dogana, in cui oggi ha sede una vasta area recintata e inutilizzata.
“Una grande opera di rigenerazione urbana, di recupero e di valorizzazione del nostro patrimonio storico – tiene a sottolineare l’assessore all’urbanistica Alessandro Aurigi – che consentirà di riaprire l’antico bacino est della Dogana d’acqua completamente interrato dall’ultimo conflitto mondiale”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*