“MareTerra 2016” a Ravenna Legacoop spinge sul porto

Secondo le cooperative, la crisi ha inciso in particolare sull’occupazione – Come uscire dalla stagnazione

Mario Mazzotti

RAVENNA – Legacoop Romagna ha chiesto una ripartenza per il porto di Ravenna. In uno scenario in cui l’Italia perde terreno nei traffici globali, lo scalo emiliano-romagnolo può dire la propria nel campo dei container ed è leader nazionale assoluto nelle rinfuse solide, dove si evidenzia un forte rimbalzo nei traffici (+16% nel primo semestre), con un sensibile trasferimento di quote dal Tirreno all’Adriatico. Alla crescita dei volumi, però, non corrisponde analoga crescita dei ricavi e il calo dei margini sta causando una forte selezione degli operatori.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*