Una gestione sostenibile di rifiuti e reflui nei porti

CAGLIARI – Si è chiuso il ciclo di seminari, organizzato nell’ambito del progetto GRRinPORT (Gestione sostenibile dei rifiuti e dei reflui nei porti): tre appuntamenti, a Bastia (24 maggio), Cagliari (14 giugno) e Livorno (28 giugno): un’occasione per tracciare un consultivo di 14 mesi di lavoro.

Il progetto. GRRinPORT è un progetto avviato ad aprile del 2018, che avrà una durata di 36 mesi, fino a marzo 2021. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità delle acque marine nei porti, limitando l’impatto dell’attività portuale e del traffico marittimo sull’ambiente. Il principale effetto negativo dell’attuale sistema di gestione dei rifiuti/reflui in ambito portuale, ovvero l’inquinamento delle acque, deriva soprattutto dalla scarsa informazione e sensibilizzazione dei fruitori del porto, da carenza/assenza delle infrastrutture di conferimento nei porti, ma anche dalla necessità da parte dei fruitori di doversi adattare a regole/procedure diverse in ogni porto/paese. In questo contesto, il progetto mira a ottenere il riposizionamento delle strutture portuali in un contesto eco-sostenibile ed eco-innovativo con un approccio di cooperazione transfrontaliera, basato su alcuni elementi di innovatività.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*