Montecristo 30 e Montecristo 43 due super-yachts in alluminio

Tommaso Spadolini

FIRENZE – “Il nome è ispirato a una bella isola del Mar Tirreno che vedo affacciandomi dalla mia casa al mare”, racconta il designer fiorentino. “L’isola di Montecristo fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, ma è meglio conosciuta come teatro del romanzo ‘Il Conte di Montecristo di Alexandro Dumas’”.

I due modelli nascono dai quarant’anni di esperienza di Spadolini come yacht designer e dal confronto con i suoi clienti internazionali. Concepita come esercizio divertente e creativo, la gamma Montecristo è un distillato di questa esperienza e della capacità del designer di disegnare yacht dalle linee pulite, sobrie ed essenziali, che sono al contempo classici e contemporanei. Nonostante la differenza in termini di lunghezza e volumi (meno di 200GT contro circa 340GT), Spadolini ha lavorato in modo tale da mantenere le stesse eleganti proporzioni.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*