Canale del Marzocco, gara per dragare

LIVORNO – La conferma è arrivata poco dopo Natale con uno stringato annuncio: il presidente dell’AdSP Luciano Guerrieri ha approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori di dragaggio di 77.000 metri cubi di sedimenti nella “strettoia” del Marzocco, il canale di accesso al porto industriale e alla Darsena Toscana.

Il progetto, realizzato dalla società Acquatecno S.r.l., prevede il rimodellamento del fondale del canale a una profondità di 13 metri su un’area di circa 24mila mq. Nei lavori è ricompresa anche la demolizione di quanto rimasto del pontile n.13, il cui tratto terminale, per complessivi 35 metri, era stato smantellato all’inizio di marzo; e che rappresentava – con la parte residua ancora rappresenta – un ostacolo alla manovra delle navi sia in ingresso che in uscita dalla strettoia.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*