Sui controlli, procedure e tempi da migliorare

Roberto Alberti al Propeller Club Livorno. (Foto Laura Bolognesi)

LIVORNO – La mancanza di tempi certi per lo sdoganamento delle merci in un porto può far desistere l’armatore dallo scalarlo ancora: argomento molto importante, com’è evidente, per l’economia di tutto quel bacino d’utenza. Dal punto di vista dello spedizioniere il momento del controllo della merce in arrivo è anche il più critico, l’unico che oggi egli non riesca a prevedere. E se anche si stima che solo il 15% delle merci viene effettivamente ispezionato, quando ciò avviene iniziano quei problemi che si traducono subito in un’immagine di inefficienza e, conseguentemente, di involuzione di tutto un Paese.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*