La Regione Toscana pronta a finanziare almeno un terzo della piattaforma Europa

L’impegno del presidente Rossi già comunicato all’Authority – L’intervento potrebbe dare il via alla prima tranche dell’opera che “vale” 640 milioni – Le ipotesi sulla copertura totale

Enrico Rossi

FIRENZE – La Regione Toscana, con il suo presidente Enrico Rossi s’impegnerà ufficialmente sulla piattaforma Europa del porto di Livorno; pronta non solo ad accelerarne l’iter di definitiva approvazione prima della scadenza dell’attuale consiglio regionale: ma anche pronta a intervenire finanziariamente.
L’ha detto lo stesso presidente Rossi in un incontro – al momento informale – con i vertici dell’Authority portuale livornese. E secondo gli uffici, la volontà di intervenire finanziariamente sarebbe stata anche quantificata: almeno il 30% della prima tranche dei lavori, tranche che viene calcolata in 640 milioni di euro comprese le opere foranee. Da parte sua l’Authority è pronta a coprire almeno un altro 30% dell’opera con un mutuo. Rimarrebbe a carico dello Stato (o di un gruppo terminalista privato, in alternativa) il restante, non certo una cifra irraggiungibile.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*