30 anni di legge degli interporti

Nella foto: La delegazione UIR con il sottosegretario Salvatore Margiotta.

ROMA – Il 4 agosto del 1990 vedeva la luce la Legge che istituiva gli interporti italiani. Per celebrare questo anniversario, la UIR, l’associazione che riunisce i 23 interporti Italiani ed aderisce a Confindustria nazionale, ha consegnato al sottosegretario di Stato, Salvatore Margiotta, una bozza di disegno di legge di riforma della materia. Tra i principali punti ipotizzati, anche l’istituzione di un Comitato Nazionale per la Logistica e l’Intermodalità, necessario per armonizzare e regolamentare la materia.

Il Sottosegretario alle Infrastrutture e trasporti, Salvatore Margiotta, ricevendo presso il Ministero, in occasione del trentennale, una delegazione della UIR, ha dichiarato: “durante l’emergenza Covid il settore della logistica nel suo complesso ha tenuto benissimo e, seppur con sacrificio, ha consentito al Paese di andare avanti. Tra i settori della logistica vi è certamente quello degli interporti, che nei trent’anni successivi alla legge ha dimostrato sì luci e ombre, ma con punte di eccellenza sia italiane che europee. Diventa necessario oggi ripensare la legge, attualizzarla, o per iniziativa parlamentare o del Governo, per riordinare e rilanciare un settore che può essere centrale anche in questa nuova fase dell’economia”.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*