Fare davvero sistema sulla logistica nazionale

CIVITAVECCHIA – È un presidente “trapiantato” e bisogna riconoscere che Pino Musolino venendo da una realtà complessa, si ritrova oggi in una realtà complessa al cubo. Non tanto e con solo per i problemi dell’AdSP del Tirreno Centro-Settentrionale nella quale è da poco entrato, ma per quelli di una generale gestione del cluster portuale nazionale, tra cambi di governo, cambi di ministri e un assetto dell’ex MIT tutto ancora da decifrare. Ci ha concesso, e lo ringraziamo, questa intervista fuori dai denti.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*